ESEV CTP Viterbo  

2021-12-09 - Convegno Congruità Edile Settore Pubblico e Privato


Nell’Auditorium UNINDUSTRIA si è svolto ieri il seminario promosso da CASSA EDILE VITERBO sulla normativa CONGRUITA’, introdotta dal DM 143/2021.

Al seminario, accessibile anche da remoto, hanno partecipato numerose imprese edili e tanti consulenti del lavoro, con cui Ordine è stata condivisa l’iniziativa.

Infatti, dal 1° novembre è operativa la disposizione per cui in tutti i lavori pubblici e nei lavori privati, di importo complessivamente pari o superiore a 70mila euro, prima del pagamento del saldo finale i rispettivi committenti devono verificare la congruità dell’incidenza di manodopera impiegata da parte dell’impresa affidataria dei lavori.

L’attestazione di congruità deve essere rilasciata dalla Cassa Edile. In caso di mancata congruità l’impresa affidataria viene segnalata come irregolare, quindi inibito il rilascio del DURC e di fatto interdetta l’attività.

Il Presidente locale della Sezione Costruttori Edili Andrea BELLI, nella presentazione iniziale del seminario, sottolineando la impetuosa crescita del settore legata ai tanti incentivi statali, ha infatti evidenziato la opportunità di questa norma rivolta a selezionare nel mercato le imprese virtuose, in regola coi contratti e le norme sociali e di sicurezza sul lavoro, responsabilizzando in questo processo anche i committenti.

Alla buona riuscita dell’iniziativa ha contribuito la partecipazione degli esperti della Commissione Nazionale CASSE EDILI ( CNCE) e della Direzione della stessa nelle persone della Dott.sa Bianca Maria Baron e l’Arch. Giovanni Carapella , che hanno voluto auspicare con la loro diretta presenza  buon lavoro al neodirettore Fabio Turco, il quale concludendo i lavori, ha confermato la piena disponibilità del sistema bilaterale delle costruzioni locale , Cassa e Scuola Edile, nel servizio alle imprese ed ai lavoratori del settore.

 

DOCUMENTAZIONE EDILCONNECT    DOCUMENTAZIONE OSSERVATORIO