Cassa Edile

La Cassa Edile è un ente paritetico con finalità esclusivamente mutualistiche ed assistenziali.E’ di natura contrattuale e rappresenta, infatti, il principale strumento di attuazione delle materie indicate nello Statuto, nei contratti e negli accordi collettivi stipulati tra Sezione Costruttori Edili ANCE Viterbo,

e le organizzazioni sindacali dei lavoratori di settore FENEAL – UIL, FILCA –CISL e FILLEA – CGIL ,

                         

che ne assicurano quindi la gestione bilaterale.
La necessità di istituire l’ente nasce a causa della forte frammentazione che caratterizza il settore edile e della rilevante mobilità interaziendale. La temporaneità dei cantieri e la conseguente discontinuità dei rapporti di lavoro impedivano ai lavoratori di maturare e di usufruire di tutte quelle prestazioni e garanzie contrattuali che presupponevano una certa continuità occupazionale aziendale.  Le Casse Edili  garantiscono tali istituti contrattuali ( come ad esempio la  Gratifica Natalizia , Ferie , e l’Anzianità Professionale  ) riferendosi , tramite gli accantonamenti mensili, all’anzianità nel settore.  A queste si aggiungono altre prestazioni , derivanti dagli accordi e  delle associazioni di categoria, regolamentate dai rispettivi livelli di  contrattazione , nazionale ( vedi Previdenza Complementare)  e integrativa provinciale ( regolamento delle prestazione extracontrattuali) .

La Cassa Edile di Viterbo, nata formalmente con la stipula del Contratto Provinciale di settore in vigore dal 1° ottobre 1962, fu costituita, di fatto,  in data 23 febbraio 1965 con la convocazione del primo Consiglio di Amministrazione presso la sede dell’Associazione degli Industriali alla presenza delle parti sociali.
I principali campi di intervento della Cassa edile di Viterbo a favore dei lavoratori sono:
-Gestione contrattuale degli accantonamenti GNF ( gratifica natalizia e ferie) e dei fondi APE (Anzianità professionale Edile) e relative erogazioni;
-Mutualità ed assistenza integrativa mediante l’erogazione di prestazioni diverse a favore dei lavoratori e talvolta estendibili anche ai familiari;
-Funzioni di sportello e consulenza per il Fondo pensionistico di previdenza complementare PREVEDI e per la Carta dei servizi Nazionale a tutela degli infortuni (EDILCARD).

Oltre a svolgere un ruolo di rilievo nell’assicurare ai lavoratori una parte importante del trattamento economico derivante dal contratto di lavoro, la Cassa edile prevede delle prestazioni non meno rilevanti anche a favore delle imprese:
- Gestione e Rilascio regolarità contributiva;
- Raccolta e divulgazione di dati relativi al mercato del lavoro e alle dinamiche dell’industria delle costruzioni, con la costituzione di un vero e proprio Osservatorio Appalti.

La Cassa Edile è perno costitutivo del Sistema Bilaterale delle Costruzioni a livello territoriale , raccordando la sua attività con l’altro ente paritetico,  deputato alla formazione e sicurezza, l’ ESEV/CTP VITERBO - Formazione e Sicurezza.

ESEV CTP

ESEV-CTP Viterbo Formazione e Sicurezza” prende corpo tramite fusione per incorporazione, assumendone tutte le prerogative e le funzioni,  dal  Comitato Territoriale Paritetico Antinfortunistico della Provincia di Viterbo ( CTPA) costituito nell’anno 1988  e dall’ESEV - organismo per la Formazione Professionale costituito nell’anno 1978. Entrambi gli enti sono stati voluti  dalle OO.SS. provinciali di categoria del settore delle costruzioni di CGIL, CISL, UIL e dalla Sezione Costruttori Edili – ANCE/UNINDUSTRIA . Le stesse parti costituiscono oggi la governance del nuovo ente .

ESEV-CTP VITERBO FORMAZIONE E SICUREZZA  è accreditato con la Regione Lazio per la Formazione Continua/Superiore e Orientamento, che persegue senza scopi di lucro.  E ‘ continuativamente operativo con una sua autonomia funzionale e logistica  sia nel campo della promozione della integrità fisica dei lavoratori che nell’attività formativa professionale a 360 gradi, operando con risorse proprie  , derivanti da contribuzioni contrattuali, da autofinanziamento ,  da risorse pubbliche dedicate tramite bandi e gare , da fondi interprofessionali .  L’ente rientra a pieno titolo nella declaratoria di organismo paritetico ai sensi dell’art.2 comma ee) D.Lgs. 81/08 e smi. 

L’ente è parte integrante del SBC - Sistema Bilaterale delle Costruzioni insieme a Cassa Edile di Viterbo ed è normato dal CCNL EDILIZIA INDUSTRIA.

Fa parte dei sistemi nazionali CNCPT e FORMEDIL. La sede accreditata consta di 300 mq circa posti al piano terra con tre aule , di cui una informatica,  comprese tra 42 e 64 mq di superficie in zona facilmente raggiungibile con l’auto , a 100  metri dalla circonvallazione cittadina , servita con fermata a 10 metri dalla sede dalla circolare dell’azienda  TPL Francigena, e a metri 200 dalla terminal CO.TRA.L del Riello. 

ESEV/CTP  Formazione Sicurezza è riferimento organizzativo/logistico degli RLST ( art. 48 - TU Sicurezza ).