ESEV CTP Viterbo  

COMITATO TECNICO PARITETICO


CHI SIAMO

Il Comitato Territoriale Paritetico per la prevenzione infortuni, l’igiene e l’ambiente di lavoro ( CTP ) è un organismo senza fini di lucro costituito dal 1988 dalla Sezione Costruttori Edili dell’Associazione fra gli Industriali  e dalle Organizzazioni Sindacali del settore edile FILLEA-CGIL, FILCA-CISL, FeNEAL-UIL nell’ambito della contrattazione collettiva nazionale e territoriale. 
 
Al CTP le parti costituenti affidano  il compito statutario di favorire tutte le azioni indirizzate alla tutela della integrità fisica dei lavoratori edili, promuovendo e coadiuvando presso le imprese l’applicazione degli adempimenti di norma e buona tecnica.
 
Il CTP articola quindi la sua iniziativa in una pluralità di iniziative di formazione, informazione, studio, divulgazione, promozione ed assistenza in materia di sicurezza specifica nei cantieri edili.
 
L’articolo 51 comma 3 del D.Lgs 81/08 ( Testo Unico sulla Sicurezza) prevede espressamente che il CTP “ possa supportare le imprese nell’individuazione di soluzioni tecniche ed organizzative dirette a garantire e migliorare la tutela della salute e sicurezza sul lavoro.
 
Il ruolo del CTP ha quindi una legittimazione nel sistema normativo della prevenzione, rafforzando una consolidata linea di impegno contrattuale tra le parti sociali.
 
Questo servizio del  CTP è completamente gratuito. e si concretizza nella effettuazione di visite tecniche in cantiere di collaboratori qualificati del CTP, con tempi e modalità concordate. In questo modo potranno fornire valutazioni puntuali e supporto specializzato su specifiche misure di prevenzione concretamente adottabili nel singolo luogo di lavoro. In seguito alla visita verrà trasmessa all’impresa una relazione dettagliata sulla situazione in essere e gli eventuali suggerimenti, osservazioni ed indicazioni per ottimizzare le condizioni di sicurezza.
 
Un servizio reso quindi all’insegna di uno spirito di collaborazione positiva , che si pone lo scopo esclusivo e prioritario della prevenzione in termini di consulenza ed assistenza.
 
L’unico requisito richiesto è la adesione al sistema contrattuale bilaterale e cioè la regolarità contributiva con la Cassa Edile

COSA FACCIAMO

Accrescere la cultura della sicurezza sul lavoro nel settore delle costruzioni edili e particolarmente là dove si realizzano le opere o i lavori edili. E' questo istituzionalmente il fine che il CTP di Viterbo si pone e si propone conseguire attraverso più iniziative che puntano tutte al medesimo obiettivo: dare efficacia all'azione per la prevenzione dei rischi lavorativi tipici del cantiere edile.

Specificatamente, in ragione del fine che persegue, agisce con programmi improntati alla buona conoscenza delle disposizioni per la sicurezza sul lavoro ed al come, in particolar modo sul cantiere edile, se ne dà applicazione secondo il dettato legislativo e nel rispetto delle nome di buona tecnica.